Brook Preloader

Alla scuola secondaria di I° “L.Stock” di Trieste nasce un laboratorio per il monitoraggio della qualità dell’aria

Alla scuola secondaria di I° “L.Stock” di Trieste nasce un laboratorio per il monitoraggio della qualità dell’aria

Il progetto di Citizen Science, attivato dalla Scuola secondaria “L.Stock” in collaborazione con Legambiente Trieste per il monitoraggio delle polveri sottili, rappresenta un’iniziativa significativa per l’educazione ambientale e il coinvolgimento della comunità.

Obiettivo: Il progetto mira a monitorare la qualità dell’aria, concentrandosi in particolare sulle polveri sottili (PM10 e PM2.5). Per questa attività si avvale della piattaforma dati di Luftdaten a Stoccarda che consente ai cittadini di raccogliere e condividere dati ambientali attraverso sensori low-cost.
Approccio Didattico: Il laboratorio utilizza un metodo di peer tutoring (insegnamento tra pari), che permette agli studenti di apprendere e insegnare reciprocamente. Questo approccio favorisce l’acquisizione di competenze scientifiche e tecnologiche in modo collaborativo e interattivo.
Durata: Il progetto è rinnovato annualmente, garantendo una continuità nell’attività di monitoraggio e nell’educazione ambientale.

Le principali attività sono costituite da:
1. Montaggio e registrazione delle centraline: Gli studenti, guidati da esperti di Legambiente e insegnanti, promuovono l’installazione di centraline per il monitoraggio delle polveri sottili nelle scuole della città di Trieste. I sensori raccolgono dati in tempo reale sulla qualità dell’aria (Temperatura dell’aria e umidità relativa, PM10 e PM2.5).
2. Analisi dei Dati: I dati raccolti dai sensori vengono analizzati dagli studenti. L’analisi include la valutazione dei livelli di PM10 e PM2.5 e l’interpretazione dei risultati in base a standard di qualità dell’aria riconosciuti.
3. Condivisione dei Dati: I dati analizzati vengono resi disponibili a tutta la comunità. Questo contribuisce alla trasparenza e alla consapevolezza sulla qualità dell’aria, permettendo agli altri cittadini e alle istituzioni di accedere alle informazioni registrate.

Benefici del Progetto
Educazione e Consapevolezza: Gli studenti imparano le tecniche di monitoraggio ambientale e acquisiscono conoscenze scientifiche applicabili nel mondo reale. Inoltre, il progetto sensibilizza la comunità sull’importanza della qualità dell’aria e degli effetti delle polveri sottili sulla salute.
Coinvolgimento della Comunità: La disponibilità dei dati promuove la partecipazione attiva della comunità nella tutela dell’ambiente. I cittadini possono seguire l’andamento della qualità dell’aria e partecipare a discussioni informate sulle politiche ambientali.
Rete di Collaborazione: Il progetto crea una rete di collaborazione tra studenti, insegnanti, esperti di Legambiente e la comunità, favorendo lo scambio di conoscenze e competenze.

Conclusione
Il progetto di monitoraggio delle polveri sottili di Legambiente Trieste e della Scuola Stock è un esempio di come l’educazione ambientale possa essere integrata con la Citizen Science per ottenere risultati concreti e duraturi. Attraverso l’uso di un approccio didattico di peer tutoring e il coinvolgimento attivo degli studenti, il progetto non solo monitora la qualità dell’aria, ma contribuisce anche alla formazione di cittadini consapevoli e attivi nella protezione dell’ambiente.

L’inaugurazione del laboratorio avverrà il giorno 04 Giugno 2024 alle ore 10:00 presso l’aula magna della scuola primaria “Morpurgo” di Trieste, Scala Campi Elisi, 4.

Qui il CS – CentralinePM10

Circolo Verdeazzurro LEGAMBIENTE Trieste APS

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.